Invisalign Attachment, cosa sapere sul bottone ortodontico

Dottordentista.com viene supportato dai lettori. Quando acquisti tramite un link sul nostro sito potremmo guadagnare una commissione di affiliazione che non comporta alcun costo per te. Scopri di più.

  • Home

Attachment Invisalign: Cosa Sono e a Cosa Servono gli Attacchi

attachment invisalign

Tra le opzioni ortodontiche, probabilmente stai pensando di iniziare un trattamento con gli allineatori di Invisalign. E sicuramente hai sentito parlare degli “attachment“, “attacchi” o “bottoni”, delle palline composite che vengono poste sui denti per aumentare il supporto degli allineatori.  

In questo articolo spieghiamo in dettaglio di cosa si tratta.

Cosa sono gli attachment Invisalign?

allegati invisalign

Gli attacchi Invisalign sono piccoli rilievi realizzati con lo stesso materiale con cui vengono realizzate le otturazioni dentali, il composito, e che vengono attaccati su determinati denti durante il trattamento Invisalign.

Sono elementi molto discreti, quindi appena percettibili, soprattutto quelli che non aderiscono ai denti anteriori.

La loro dimensione varia tra 1 e 3 millimetri e il colore è simile a quello dei denti stessi.

Non solo la marca Invisalign utilizza gli attachment per rendere più efficace il trattamento con le mascherine trasparenti. Anche altre marche possono farlo, ad esempio DR SMILE, una marca presente sul mercato da meno anni che Invisalign ma che offre trattamenti a prezzi più economici.

A cosa servono gli attacchi invisalign?

Gli attacchi servono a fare in modo che le mascherine trasparenti aderiscano meglio a denti e possano quindi esercitare una migliore presa per far realizzare ai denti i movimenti necessari per allinearli. I primi risultati si iniziano a vedere già dalle prime settimane.

Sono anche usati in alcuni casi come una specie di gancio per gli elastici Invisalign.

Se il tuo problema di allineamento dentale è lieve/moderato, o se è grave e hai bisogno di Invisalign Full, gli attacchi saranno gli alleati perfetti delle tue mascherine trasparenti. Gli attachment possono essere comunque applicati anche in trattamenti Lite, Go o Teen.

Tipi di bottoni ortodontici

Esistono diversi modelli e tipologie di attachment dentale a seconda del dente in cui viene posizionato, del movimento che deve favorire e dello scopo che si vuole raggiungere con esso.

Sebbene gli attacchi rettangolari siano i più comuni, ognuno ha una certa forma e dimensione.

A seconda dell’obiettivo, gli attachment Invisalign sono classificati nelle seguenti tipologie:

Attachment di rotazione

Consentono ai canini superiori e inferiori di ruotare. Di solito hanno forma conica, di “vela”, con una parte graduale liscia e un’altra esposta.

Attachment di estrusione

Aiutano a estrudere i denti anteriori superiori e inferiori. Ha la forma del cappello di un fungo.

Attachment per raddrizzare le radici

Fanno sì che la radice dei denti prenda la forma corretta.

Come sono progettati gli attacchi estetici Invisalign?

invisalign attachment

Dopo aver studiato il tuo caso, l’ortodontista determinerà in quali denti dovranno essere applicati gli attachment e di che tipo, nonché la loro forma e dimensione.

Un grande vantaggio del sistema Invisalign rispetto ad altre marche di allineatori trasparenti è l’ottimizzazione degli attachment.

Invisalign dispone di un software che analizza la posizione esatta e ottimale della superficie del dente per capire dove deve essere posizionato l’attacco in modo che avvenga il movimento necessario.

I denti si muovono attraverso le forze e il punto di applicazione di queste forze deve essere molto preciso. Se vuoi conoscere le opinioni di chi ha realizzato un trattamento con Invisalign leggi qui. Di solito i primi risultati si iniziano ad osservare dopo poche settimane dall’inizio del trattamento.

Come vengono posizionati gli attacchi Invisalign e come vengono rimossi?

L’ortodontista che ti segue riceve le mascherine insieme a uno stampo o una sagoma in cui viene indicato dove dovranno essere posizionati gli attachent Invisalign (attachment template).

Di solito, le prime mascherine invisibili sono prive di attacchi, in modo che il paziente si adatti meglio al nuovo trattamento ortodontico.

Alla seconda visita, con l’aiuto del modello e seguendo il disegno precedentemente preparato, gli attacchi verranno posizionati nell’esatta posizione sui denti. 

Passaggi per il posizionamento degli attachment Invisalign

  1. La superficie dei denti viene pulita e preparata.
  2. Vengono riempiti di composito i fori nella mascherina che presenta il negativo degli attacchi
  3. Questa mascherina viene posizionata nella bocca del paziente e gli attachment fissati e resi solidi con l’aiuto di un polimerizzatore (una lampada che consente al composito di indurire).
  4. La mascherina viene rimossa dalla bocca del paziente e si controlla che gli attacchi siano ben aderenti ai denti su cui devono agire.

Alla fine, se è rimasto del composito sui denti, l’ortodontista lo rimuove. La procedura è indolore.

Nel seguente video viene illustrata la procedura:

Rimozione degli attacchi Invisalign

Per rimuovere un attacco al termine del trattamento Invisalign o quando è necessario sostituirlo con un altro, l’ortodontista lo lucida fino a consumarlo, senza danneggiare la superficie del dente. In genere si usa una fresa diamantata o uno strumento in gomma in grado di levigare.

L’ortodonzia invisibile fa per te?

Se sei interessato all’utilizzo di allineatori invisibili e non sai se sono adatti alla tua dentatura e al problema che vuoi risolvere vale la pena prenotare un appuntamento con uno specialista che valuti attentamente il tuo caso.

La marca di ortodonzia invisibile DR SMILE dispone di diverse cliniche in tutta Italia in cui, senza alcun impegno, in un primo appuntamento di mezz’ora viene eseguita una scansione 3D che permette di valutare se la tua dentatura sarebbe adatta a quel tipo di ortodonzia.

Quanti attachment Invisalign sono necessari?

Ogni paziente necessita di un numero specifico di attacchi che verranno posizionati su determinati denti e che possono variare a seconda della fase del trattamento.

Il numero e il tipo di attacchi è completamente personalizzato, così come il numero di set di allineatori Invisalign e il loro design.

Invisalign dispone di un software 3D chiamato ClinCheck grazie al quale il paziente può vedere il risultato del proprio trattamento con l’ortodonzia invisibile ancor prima di iniziarlo. Inoltre, puoi vedere dove verranno posizionati gli attacchi e che aspetto avranno.

In questo modo, il trattamento è molto più prevedibile e il paziente non è sorpreso dall’aspetto degli attachment sui suoi denti. Guarda qui foto di sorrisi prima e dopo il trattamento Invisalign.

Domande frequenti

Gli attachment fanno male o danno fastidio?

Applicarli o rimuoverli non è doloroso e una volta fissati non fanno male. La loro superficie è morbida e non devono strofinare, causare lesioni o ostacolare i movimenti quando si parla o si mastica.

Sì, è normale che possano dare un certo fastidio durante i primi 2 o 3 giorni e possano rendere i denti più sensibili, ma solo fino a quando non ci si adatta ad avere questi nuovi elementi nel cavo orale.

Gli attacchi dentali sono visibili?

In alcuni casi si possono vedere, dipende dalle loro dimensioni e dai denti in cui sono posizionati. Ma in generale sono accessori molto discreti e poiché il composito ha un colore che ricorda quello del dente, si notano appena e quando un interlocutore si trova a una distanza molto ravvicinata.

Sebbene sia più comune posizionarli sulla faccia esterna del dente, a volte vengono posizionati sulla faccia interna e in questo modo non si vedono affatto. Sono chiamati attachment linguali.

Invisalign senza attacchi funziona?

Gli attacchi tendono a velocizzare il processo permettendo alle mascherine trasparenti di realizzare la forza necessaria sui denti per spostarli. In alcuni casi è possibile realizzare il trattamento senza attachment ma dipende da ogni caso e da ciò che l’ortodontista che ti segue considera più opportuno.

Invisalign: gli attacchi si staccano, cosa fare?

Nulla di grave. Gli attachment vengono fissati con una colla molto forte e non è comune, ma può succedere, che per attrito o mangiando uno di essi si stacchi.

In questo caso dovresti recarti dal tuo dentista il prima possibile, poiché la buona riuscita del trattamento dipende in gran parte dai micromovimenti che si realizzano grazie agli attacchi.

Quando vengono rimossi gli attachment Invisalign?

Al termine del trattamento Invisalign. L’ortodontista rimuoverà tutti gli attacchi e la superficie dei tuoi denti tornerà a essere liscia come prima.

Come togliere invisalign se ho gli attachment

È importante togliere le mascherine Invisalign con cura per non romperle o deformarle. Bisogna farlo con cautela e non è consigliabile utilizzare alcun oggetto per rimuoverli.

In questo articolo illustriamo come togliere Invisalign, trovi anche dei video esplicativi.

Potrò avere attachment diversi durante il trattamento?

Sì, durante il trattamento con allineatori invisibili è normale che si possano avere attacchi diversi sullo stesso dente.

Normalmente il trattamento con gli allineatori trasparenti Invisalign prevede diverse fasi. Nella prima fase, viene eseguita la maggior parte dei movimenti e sono necessari attachment specifici. Nella seconda fase, vengono eseguiti piccoli movimenti dei denti e viene regolata la loro posizione finale, questa fase richede attacchi diversi.

Oltre agli attachment, quali altri elementi si utilizzano con il trattamento Invisalign?

È normale che dei piccoli bottoni vengano posizionati sui denti dove vengono agganciati degli elastici rimovibili. Lo scopo è aiutare l’aligner a dirigere il movimento dei denti.

Il tuo ortodontista ti dirà per quante ore al giorno dovrai indossare questi elastici.

Che cure richiedono gli attacchi Invisalign?

Basta pulirli con attenzione quando ti lavi i denti dopo ogni pasto e prima di indossare le mascherine. Non richiedono cure particolari.

Autori:
Belén Maviglia
Belén Maviglia
Redattrice specializzata nel settore dentale e del benessere, Belén è anche un'esperta di comunicazione digitale. La sua missione per Dottordentista.com? Aiutare i lettori a migliorare la loro salute orale rendendo le informazioni comprensibili e accessibili a tutti.