Rilevatore di placca: perchè e come utilizzarlo

Tutti noi desideriamo sfoggiare un sorriso smagliante, senza macchie e senza placca dentale.  

Purtroppo però la formazione della placca dentale è un processo inevitabile. In effetti si forma inesorabilmente ogni giorno, dopo ogni pasto, e copre i nostri denti con una pellicola bianca o gialla dall’aspetto sgradevole.

La buona notizia è che possiamo sbarazzarci della placca dentale in profondità spazzolandoci correttamente i denti.

Ma come essere sicuri di averla eliminata completamente? Basta utilizzare un rilevatore di placca dentale!

Questi coloranti naturali sono particolarmente utili per migliorare la tua tecnica di spazzolamento e aiutarti a contrastare la placca.

Vuoi altre informazioni in merito al loro utilizzo? Scopri il dossier che noi di Dottordentista.com abbiamo preparato sull’argomento. Potrai conoscere tutto quello che c’è da sapere sui rilevatori di placca dentale, su come utilizzarli e dove trovarli.  

Placca dentale: di cosa si tratta?

La placca dentale è un deposito che si forma grazie all’accumulo di residui alimentari, proteine della prevenire-placca-dentalesaliva e batteri del cavo orale. Si presenta come una pasta che può essere trasparente, bianca o giallastra. La placca contiene degli acidi che attaccano lo smalto dei denti e le gengive.  

Si forma naturalmente ogni 12 ore circa, ed è essenziale eliminarla spazzolandosi accuratamente i denti e utilizzando il filo interdentale o gli spazzolini interdentali. Se invece non viene rimossa correttamente la placca può solidificarsi trasformandosi in tartaro che solo il dentista potrà asportare. Placca e tartaro sono responsabili di numerosi disturbi del cavo orale, in particolare di carie, gengiviti e parodontiti.

Per questo è fondamentale eliminarle e contrastare in modo efficace la loro ricomparsa.

A cosa serve un rilevatore di placca dentale?

Anche se ci spazzoliamo bene i denti per due minuti seguendo il metodo che ci ha consigliato il dentista (spazzolando ogni lato dei denti con degli ampi movimenti circolari per diversi secondi) non è detto che abbiamo eliminato tutta la placca. L’utilizzo degli spazzolini interdentali e del filo interdentale ci permette di pulire gli spazi tra i denti, ma anch’essi non sono sempre sufficienti per eliminare la placca in profondità.   

Grazie ai coloranti rilevatori potremo individuare le aree in cui si accumula la placca dentale e in tal modo riuscire ad eliminarla completamente.

dento-plaque-inavaDisponibile sotto forma di piccole pastiglie o di liquido colorato, il rilevatore contiene un colorante naturale che si lega alla placca dentale, permettendoci di determinare a colpo d’occhio le zone che necessitano di una maggiore cura nello spazzolamento.  

Esistono due tipi di rilevatori :  

  • Il rivelatore uniforme : composto di un solo colore (in genere rosso o rosa) consente di mettere in risalto la placca dentale.
  • Il rivelatore bicolore : composto da due colori (in genere rosso e blu o viola) permette di distinguere la placca più vecchia e quella recente.  

Quest’ultimo rilevatore è più efficace poiché ci permette di individuare le aree su cui insistere maggiormente quando ci spazzoliamo i denti.  

Come si utilizza?

Utilizzare un rilevatore di placca è davvero semplice. Basta introdurlo nella bocca dopo lo spazzolamento e spalmarlo bene su tutti i denti con la lingua. In seguito bisogna sciacquarsi la bocca e si osservano le zone colorate.

Alla fine ci si spazzola i denti per eliminare i residui di placca e si procede ad un risciacquo col colluttorio per ritrovare il bianco dei denti.   

L’ideale è utilizzarlo per una settimana dopo ogni spazzolamento per memorizzare bene le aree dove occorre insistere maggiormente con lo spazzolino.

Dove acquistare il rilevatore?

Ovviamente puoi trovare i rilevatori di placca nelle farmacie e nelle parafarmacie, ma anche nei supermercati o su internet.  

prezzi sono molto variabili, e dipendono dal tipo di prodotto (in pastiglie o liquido) e dalla quantità presente nella confezione.  Per darti un’idea una confezione di 12 pastiglie rivelatrici della GUM costa all’incirca 3€ (Trovi il prodotto su Amazon a: Vedi su Amazon.it ), mentre un flacone da 10 ml della Inava costa circa 5€ (Trovi il prodotto su Amazon a: EUR 10,14 ).

In conclusione

Se desideri ottimizzare l’efficacia del tuo spazzolamento il rilevatore di placca potrà esserti di grande aiuto, poiché ti permette di identificare le aree della bocca che richiedono una maggiore attenzione.

Ha un prezzo contenuto ed è semplice da utilizzare. Riuscirai ad eliminare la placca più efficacemente e potrai contrastare l’insorgenza di numerosi problemi del cavo orale.  

Rilevatore di placca: perchè e come utilizzarlo
Vota questo articolo

Rilevatore di Placca: a Cosa Serve e Come Utilizzarlo - Dottordentista.com