Apparecchio Dentale: quali domande porsi

È un dato di fatto: per la buona riuscita di qualsiasi trattamento che riguarda la salute dei nostri denti è fondamentale prima di tutto informarsi sull’argomento che ci interessa. Ed è proprio questo lo scopo di Dottordentista.com: darti tutte le informazioni necessarie per permetterti di prendere una decisione su quale apparecchio dentale scegliere.

Prima di intraprendere qualsiasi tipo di trattamento è molto importante chiedersi quali sono le proprie aspettative, in modo da avere ben chiari i risultati che si vogliono ottenere e scegliere di conseguenza le cure più adatte per raggiungerli.

Ecco una lista di consigli e di domande importanti che dovresti porti e porre al tuo dentista prima di far ricorso a un apparecchio dentale in età adulta. (Molte di queste domande possono essere applicate anche in merito all’installazione di impianti dentali).

Prima dell’apparecchio dentale  

  • Se non hai ancora un ortodontista di riferimento, puoi chiedere ai tuoi conoscenti o direttamente al tuo dentista di consigliarti un professionista serio. La cosa migliore da fare e cercare di ottenere almeno due pareri diversi. Non tutti gli ortodontisti hanno lo stesso approccio verso i diversi trattamenti.
    Se non sei del tutto convinto o se proprio non ti fidi di quello che un professionista ti consiglia di fare, non esitare a chiedere un secondo parere, o anche un terzo, fino ad arrivare ad una soluzione che metta d’accordo tutti, soprattutto se devi sottoporti a delle estrazioni o a un’operazione della mascella. La semplice consultazione prima del trattamento in genere è gratuita.
  • Che tipo di apparecchio dentale scegliere?
    Per te è molto importante l’aspetto estetico?
    Se non desideri che il trattamento risulti visibile, dovresti orientarti verso le innovative soluzioni di apparecchio trasparente come Invisalign. Nel corso di questa fase di ricerca ti consigliamo di utilizzare il test di “Valutazione del Sorriso”.
    Questo strumento ti permetterà di scoprire, in due minuti, se questa soluzione di ortodonzia invisibile è adatta o meno al tuo caso.  E’ un test davvero utile e pratico.

Come funziona il test?

Rispondi alle 5 veloci domande sulla tua dentatura, e inserisci i tuoi dati, per ricevere una valutazione personalizzata sul trattamento da effettuare e sull’efficacia o meno di Invisalign nel tuo caso specifico.

Quanto costa un apparecchio dentale?

apparecchio-dentale-costiI costi sono molto variabili, e dipendono dalle necessità di ogni paziente, dalla soluzione scelta, dalla propria area geografica ecc.

Per darti un’idea indicativa, il costo totale in genere varia dai 4500 ai 6000€. Tuttavia questi costi possono essere ampiamente ridotti se si dispone di una buona assicurazione complementare.

  • Se non puoi permetterti di sostenere il costo di un apparecchio presso uno studio privato, puoi provare a rivolgerti alle scuole di ortodonzia presenti nella tua Regione. Nella maggior parte dei casi offrono dei trattamenti ortodontici a prezzi contenuti. I dentisti in formazione lavorano sempre sotto la supervisione di un professionista affermato, che di solito è titolare di uno studio privato.
  • Alcuni studi affiliati offrono delle tariffe ridotte per i trattamenti ortodontici, ma in seguito sarai obbligato a rivolgerti ai dentisti che fanno parte del loro circuito.
  • Consulta la tua polizza assicurativa (o quella del tuo coniuge) per verificare se il trattamento è coperto. Nota bene: una volta che il trattamento è iniziato, molte polizze si rifiuteranno di rimborsarti! In effetti quasi tutte coprono solamente i trattamenti completi, non quelli già in corso! Ricordati perciò di sottoscrivere un’assicurazione complementare prima di iniziare!
  • Occorre essere realisti nelle proprie aspettative, e nell’approccio verso l’apparecchio. Ti senti pronto a tenerlo in bocca tutto il giorno, per diversi anni? Che impatto avrà sulla tua vita? (Compara gli aspetti positivie quelli negativi).

Quali domande da porre al proprio ortodontista  

domande-apparecchio-dentale

  • Il sistema Invisalign o altre soluzioni “invisibili” possono andare bene nel mio caso? Se la risposta è no, perché?
  • Posso utilizzare nel mio caso dei bracket in ceramica? O dei bracket interni? Solamente sull’arcata superiore o anche su quella inferiore?
  • Dovrò anche installare degli elastici per correggere la chiusura della bocca?
  • Dovrò portare un apparecchio esterno, o altri tipi di apparecchio simili? Se sì, per quanto tempo, e per quante ore al giorno? Dovrò portarlo anche durante la giornata o solo di notte?
  • Occorrerà anche trattare uno o più denti?
  • Il trattamento cambierà il mio aspetto? Se sì, in che modo?
  • Mi dovrò sottoporre a un intervento maxillo-facciale? Se sì, quando (prima, durante o dopo)? Dove verrà eseguita l’operazione?
  • Quanto tempo (mesi/anni) durerà il trattamento?
  • Con quale frequenza dovrò tornare nello studio per regolare il mio apparecchio? In cosa consiste la regolazione?
  • Quale sarà il costo totale? Accettate le assicurazioni/terzi erogatori? Può elencarmi in dettaglio i costi? Disponete di un piano di pagamenti rateale?
  • Il trattamento sarà doloroso/fastidioso? Quanto?

Queste domande vogliono essere semplicemente un ausilio nel tuo percorso di ricerca. La lista non è certamente completa, e magari nel tuo caso non occorrerà porle tutte al tuo ortodontista. Ad ogni modo speriamo che possano aiutarti a pianificare al meglio il tuo trattamento.