I denti del tuo bambino dai 3 ai 12 anni: tutto quello che devi sapere

Da quando spuntano i primi dentini da latte alla comparsa dei denti definitivi trascorrono diversi anni, durante i quali possono manifestarsi numerosi problemi dentali : carie, lesioni, mal posizionamenti, macchie… Queste anomalie possono dar luogo a disturbi funzionali che potrebbero creare ulteriori disagi al bambino.

Fortunatamente questi difetti trovano la loro soluzione nell’ortodonzia precoce (detta anche intercettiva), che consente di correggere i problemi dei denti dei più piccoli.

Per aiutarti a prenderti cura dei denti di tuo figlio, Dottordentista ha preparato questa guida che ti permette di scoprire lo sviluppo della dentizione durante l’infanzia, i problemi più frequenti che possono presentarsi e i trattamenti disponibili.

La perdita dei denti da latte e l’eruzione dei denti definitivi  

Di solito verso i 5 o 6 anni di età iniziano a cadere i denti da latte. I 20 denti decidui cadono seguendo un ordine particolare:

Tipologia denti Denti superiori Denti inferiori
Incisivi centrali Tra 6 e 7 anni Tra 5 e 7 anni
Incisivi laterali Tra 7 e 8 anni Tra 7 e 8 anni
Canini Tra 10 e 12 anni Tra 9 e 12 anni
Primi molari Tra 10 e 11 anni Tra 9 e 11 anni
Secondi molari Tra 10 e 12 anni Tra 10 e 12 anni

Normalmente questa fase è del tutto indolore. I denti cadono da soli in modo naturale, senza dover ricorrere ad un intervento esterno. In effetti è la stessa spinta dei denti definitivi che determina la distruzione delle radici e la conseguente caduta dei denti decidui.

Anche la comparsa dei denti definitivi verso i 6-7 anni segue un ordine peculiare:

Tipologia denti Denti superiori Denti inferiori
Incisivi centrali Tra 7 e 8 anni Tra 6 e 7 anni
Incisivi laterali Tra 8 e 9 anni Tra 7 e 8 anni
Canini Tra 11 e 12 anni Tra 9 e 10 anni
Primi premolari Tra 10 e 12 anni Tra 10 e 12 anni
Secondi premolari Tra 10 e 12 anni Tra 11 e 12 anni
Primi molari Tra 6 e 7 anni Tra 6 e 7 anni
Secondi molari Tra 10 e 13 anni Tra 11 e 13 anni
Denti del giudizio Tra 17 e 21 anni Tra 17 e 21 anni

L’essere umano dispone di 32 denti definitivi, ma può capitare che i denti del giudizio siano assenti o che non erompano. In questo caso si parla di agenesia dei denti del giudizio.

Bisogna sapere che esistono alcune anomalie relative allo sviluppo della dentizione. La più comune è sicuramente il ritardo dell’eruzione, che può avere diverse cause. Si parla di ritardo dell’eruzione quando i denti definitivi non sono ancora spuntati dopo un anno dall’età prevista.

Se riscontri un’anomalia relativa al posizionamento o ai tempi di eruzione dei denti definitivi di tuo figlio consulta al più presto il tuo dentista.

I più frequenti problemi dentali nel bambino

traumi-denti-bambini

I traumi fanno parte dei problemi dentali più diffusi trai bambini

Già dopo la comparsa dei primi denti i bambini possono andare incontro a diversi problemi. Tra i più comuni ricordiamo:

  • Carie : possono essere scongiurate adottando una corretta igiene orale, evitando gli alimenti troppo zuccherati e recandosi regolarmente dal dentista (almeno una volta all’anno)
  • Traumi (cadute, urti, incidenti, ecc.) : se il dente è rotto o lesionato occorre recarsi immediatamente dal proprio dentista
  • Mal posizionamenti dentali : in genere possono essere corretti ricorrendo all’ortodonzia.

Se vuoi saperne di più sui denti dei bambini puoi guardare il video sottostante :

Le macchie sui denti dei bambini : l’ipomineralizzazione di molari e incisivi (MIH)

Al di là dell’aspetto puramente estetico, le macchie sui denti dei bambini possono essere il sintomo di un problema più o meno serio che deve essere trattato. Nella maggior parte dei casi sono indice di fluorosi (eccessiva assunzione di fluoro) o di ipomineralizzazione dei denti.

macchie-denti-bambini

In genere le macchie sui denti dei bambini indicano una fluorosi o un’ipomineralizzazione dei denti

L’ipomineralizzazione è un disturbo relativamente frequente nei bambini, caratterizzato da un difetto nella struttura dello smalto. I denti interessati (di solito i primi molari e gli incisivi) presentano delle macchie con un colore che va dal giallo scuro al bianco panna.

Questa patologia viene solitamente riscontrata tra i 6 e i 7 anni, ossia dal momento in cui iniziano a spuntare i molari e gli incisivi definitivi. Ad oggi non se ne conosce ancora l’origine, ma le sue conseguenze possono essere serie :

  • I denti affetti da MIH sono più sensibili. Il bambino potrebbe essere spinto a spazzolarsi i denti con minor frequenza ed energia per evitare il dolore
  • Ciò può determinare la comparsa di carie, che in certi casi possono provocare la distruzione del dente.

Per evitare possibili complicazioni occorre prendere in carico rapidamente questo problema e mettere in atto il trattamento appropriato : la remineralizzazione dei denti con una vernice ad elevato tenore di fluoro. Inoltre i bambini affetti da ipomineralizzazione dei molari e/o degli incisivi dovranno sempre mantenere un’impeccabile igiene orale.

L’ortodonzia precoce

apparecchio-dentale-bambini

L’ortodonzia precoce permette di evitare che i problemi di mal posizionamento o di malocclusione si aggravino con la comparsa dei denti definitivi

Oggi l’ortodonzia non è più destinata esclusivamente agli adolescenti e agli adulti. In effetti è possibile effettuare un trattamento per correggere un’anomalia prima della comparsa dei denti definitivi già a partire dai 5 anni di età.

I problemi trattati dall’ortodonzia precoce riguardano in genere le malformazioni della mascella o i mal posizionamenti dentali, e più precisamente :

  • Un’eccessiva distanza tra incisivi superiori ed inferiori
  • Un disallineamento dall’asse centrale dei denti superiori e inferiori
  • Una dislocazione tra mascella e mandibola (prognatismo o retrognazia)
  • Mancanza di spazio (affollamento dentale)
  • Labbro leporino

Gli apparecchi installati durante l’infanzia non impediscono in alcun modo di mettere in atto altre terapie complementari durante l’adolescenza ; anzi, permettono di abbreviarle e di evitare alcuni trattamenti molto complessi.

Disturbi funzionali e  rieducazione della lingua

La nostra bocca partecipa a quattro funzioni fondamentali:

  • Respirazione
  • Deglutizione
  • Masticazione
  • Fonazione
bambina-posizione-errata-bocca

Un errato posizionamento della lingua può causare diversi disturbi funzionali nel bambino

In alcuni soggetti può capitare che una di queste funzioni venga compromessa da un mal posizionamento della lingua. In effetti se la lingua non è correttamente posta sul palato tende a spingere i denti in avanti, dando origine ad una malocclusione dentale e a una eventuale usura precoce dei denti, oltre che a problemi di pronuncia, difficoltà masticatorie e in certi casi ad uno sviluppo asimmetrico di mascella e mandibola.

Questi disturbi sono abbastanza frequenti nei bambini, ma è possibile rieducare la posizione della lingua grazie ad un trattamento ortodontico associato ad un trattamento ortofonico. Se noti dei disturbi funzionali che riguardano la bocca di tuo figlio rivolgiti senza esitazioni al tuo dentista.

Il programma di ortodonzia sociale

Alcune Regioni hanno predisposto un programma di ortodonzia sociale per i ragazzi sotto i 14 anni. Le famiglie con un Isee inferiore a 6000 euro potranno usufruire di prestazioni ortodontiche gratuite per i loro figli. Con un Isee inferiore a 10.000 euro o a 15.000 euro bisognerà invece versare un contributo rispettivamente del 25% o del 50% delle spese sostenute. Se rientri nei requisiti puoi fissare un appuntamento presso la tua ASL di riferimento per richiedere ulteriori dettagli, anche se il nostro consiglio è di non aspettare troppo tempo e di portare il prima possibile il bambino presso un dentista.

In conclusione

I denti da latte terminano la loro eruzione verso i 3 anni, e iniziano a cadere verso i 6 per lasciare spazio ai denti definitivi. Se noti un problema nello sviluppo della dentizione del tuo bambino (ritardo nell’eruzione, mal posizionamento, ecc.) rivolgiti senza indugi al tuo dentista, che potrà così mettere in atto il trattamento più opportuno.

Non dobbiamo dimenticarci che l’infanzia è il momento cruciale per far assumere ai nostri figli le corrette abitudini dell’igiene orale. Una volta che il bambino le assimila le manterrà per tutta la vita, e i suoi denti ti ringrazieranno !