Diastema: cosa fare quando gli incisivi troppo spaziati provocano imbarazzo?

Sapresti dire quale tratto accomuna Madonna, Vanessa Paradis, Ronaldo, Yannick Noah e Elton John ? Il diastema dentale, ossia la presenza di un ampio spazio tra gli incisivi !

Alcune persone lo considerano una vera e propria arma di seduzione, altre invece ritengono che sia un difetto piuttosto sgradevole. In ogni caso la presenza di questo spazio interdentale tra gli incisivi superiori non provoca generalmente alcun problema di salute, anche se in alcuni soggetti la sua presenza può creare dei complessi o delle difficoltà di fonazione.

Vorresti saperne di più su questa particolare conformazione dei denti? Dottordentista ha preparato questo speciale dossier per conoscere le cause e i trattamenti disponibili per il diastema.    

Che cos’è il diastema?

madonna-diastema

Madonna è una delle numerose star che hanno questa peculiare caratteristica

Il diastema è la presenza di una distanza importante tra due denti adiacenti, che può situarsi in qualunque area dell’arcata.

Se invece si parla di diastema generalizzato sono tutti i denti ad essere distanti tra loro, o persino indipendenti l’uno dall’altro. Nella maggior parte dei casi però il diastema riguarda gli incisivi anteriori dell’arcata superiore. Molte persone ritengono che questa particolare conformazione porti fortuna a chi la possiede, ma naturalmente ci stiamo allontanando dall’ambito scientifico per entrare nel campo della superstizione !    

A parte il rischio che dei residui di cibo possano rimanere incastrati nello spazio interdentale, con la possibilità a lungo termine di sviluppare una gengivite o altri disturbi gengivali, il diastema solitamente non è patologico e solo in rarissimi casi provoca un disturbo funzionale.

Tuttavia può risultare sgradevole esteticamente e richiedere pertanto una soluzione che lo attenui.  

 

Perché molte persone ritengono che porti fortuna?

denti-frontali-spaziati

In tutte le culture i denti frontali spaziati sono considerati di buon auspicio !

Il termine scientifico è “diastema”, ma secondo una radicata credenza popolare questo spazio interdentale è un segno inequivocabile di fortuna e successo nella vita.  

Gli studiosi delle tradizioni popolari danno diverse spiegazioni riguardo a questa superstizione:

  • Nell’India del Nord si pensa che questa caratteristica porti felicità a chi la possiede
  • In Nigeria il diastema è un simbolo di bellezza, tanto che alcune persone ricorrono all’ortodonzia per ottenerlo
  • Durante le guerre napoleoniche i soldati utilizzavano i loro incisivi anteriori per aprire le ricariche di polvere da sparo lasciando libere le mani. Chi aveva i denti troppo distanti veniva scartato alla visita militare, con loro grande gioia !
  • I denti distanziati possono ricordare la suzione del pollice dei bambini, e simboleggiano perciò la felice e spensierata epoca dell’infanzia.

Le cause più comuni dei denti distanziati

Quando i primi dentini fanno la loro comparsa non è raro osservare la presenza di una certa distanza tra gli incisivi superiori. Questo spazio però tende a richiudersi naturalmente quando spuntano i denti definitivi. Se ciò non avviene, si parla di diastema definitivo.  

Questo scarto tra i denti può essere congenito o acquisito, e può avere origini diverse :

  • L’ereditarietà della struttura dentale (denti di piccole dimensioni)  
  • Un problema durante la formazione dei denti, spesso  di carattere ormonale
  • Una posizione anomala della lingua che spinge sui denti
  • Una agenesia dentale
  • Un’estrazione
  • Una malformazione o un dislocamento del frenulo labiale
  • Una malattia parodontale
  • Un trauma

Come riavvicinare i denti spaziati in modo naturale?

Nella maggior parte dei casi chi decide di eliminare lo spazio tra i denti lo fa per una questione puramente estetica : non amano il loro sorriso e vogliono rendere più omogenea la distanza tra un dente e l’altro. Se desideri eliminare lo spazio tra i denti, ti consigliamo di parlarne col tuo dentista affinché ti consigli la procedura più adatta per il tuo caso specifico.  

In effetti, a seconda delle cause che hanno determinato il diastema è possibile procedere con diversi metodi.

Il trattamento della malattia parodontale

Se lo spazio tra i denti è il risultato di una malattia parodontale, bisogna prima di tutto trattarla. In effetti in presenza di parodontiti gravi che hanno provocato una precoce usura dell’osso si verifica una maggiore mobilità dei denti, che può ingenerare uno spazio tra due denti e la conseguente formazione del diastema.  

Per curare la parodontite il dentista procede con un raschiamento parodontale per eliminare la placca e il tartaro, e se necessario può prescrivere degli antibiotici. In alcuni casi può essere utile procedere con un intervento chirurgico parodontale rigenerativo, ad esempio quando l’osso è danneggiato in modo consistente.

Una volta trattato il periodonto sarà possibile procedere con l’avvicinamento dei denti, se questo non si verifica naturalmente.

La chirurgia

Se invece il diastema è correlato a una malformazione o a un mal posizionamento del frenulo labiale, è possibile ricorrere ad un’operazione chirurgica per reciderlo. Questa operazione viene di solito eseguita in anestesia locale, e permette di ridurre lo spazio tra gli incisivi evitando la formazione di una tasca batterica tra i denti.

La chirurgia del frenulo labiale può essere seguita da un trattamento ortodontico.

L’ortodonzia

apparecchio-dentale-diastema

L’ortodonzia (visibile o invisibile) può aiutare a riavvicinare i denti

Nel caso di diastemi è molto comune l’applicazione di un apparecchio dentale sugli incisivi. Sulla faccia esterna degli incisivi vengono installati dei bracket, che hanno il compito di farli riavvicinare. Questo trattamento dura solitamente dai 9 ai 18 mesi e offre dei risultati piuttosto soddisfacenti.

Oggi per ridurre lo spazio tra gli incisivi è anche possibile ricorrere all’ortodonzia invisibile. L’apparecchio linguale (applicato sulla faccia interna dei denti) e le mascherine Invisalign sono indicate per il trattamento di questa condizione e offrono dei buoni risultati con la massima discrezione.

Per scoprire se la soluzione Invisalign può essere adatta nel tuo caso specifico, non esitare a fare una valutazione del sorriso :  

La riabilitazione prostetica

In alcuni casi, e in particolare quando il diastema è la conseguenza di denti molto sottili, il dentista può consigliare l’applicazione di corone sugli incisivi superiori. In genere il risultato estetico è molto soddisfacente, poiché le corone hanno lo stesso colore dei denti. Tuttavia per installare una corona occorre sottoporsi alla levigatura dei denti, che non è sempre una procedura auspicabile, soprattutto quando i denti sono sani.   

L’applicazione di faccette dentali

Chi preferisce avvalersi di una procedura rapida e non invasiva può ricorrere all’applicazione di faccette dentali, particolarmente adatte per i soggetti che hanno i denti molto sottili. In questo caso il dentista procede alla posa di faccette ceramiche ultrasottili sui denti, in modo da farli apparire più larghi e nascondere lo spazio interdentale.   

Le faccette vengono realizzate su misura, a partire dalle impronte di ogni singolo dente, sono resistenti e garantiscono un risultato molto naturale.

In conclusione

Se hai i denti spaziati non è assolutamente necessario cercare di riavvicinarli, a meno che non ti diano fastidio quando parli o mentre mangi. Se invece ti creano disagi da un punto di vista funzionale o estetico, puoi avvalerti di diverse tecniche per colmare lo spazio che li separa :  

  • Ortodonzia
  • Chirurgia
  • Applicazione di corone
  • Faccette dentali

A seconda della causa all’origine del diastema, il tuo dentista potrà consigliarti la soluzione più adeguata per ritrovare un sorriso che ti faccia sentire a tuo agio!